La nonviolenza delle azioni. Negato il patrocinio al Pride da Regione Lombardia: una precisa dichiarazione politica. Firme Vecchie, Firme Nuove. Oggi e domani per i Testamenti Biologici in piazza!
Lunedì, 22 Maggio 2017 11:31

La nonviolenza delle azioni.

La nonviolenza delle azioni.

Milano, 22 maggio 2017

Negato il patrocinio al Pride da Regione Lombardia: una precisa dichiarazione politica.

Radicali Milano/Certi Diritti

NEGATO IL PATROCINIO AL PRIDE DA REGIONE LOMBARDIA: 

UNA PRECISA DICHIARAZIONE POLITICA.

 

Milano, 16 maggio 2017

 

“Apprendiamo che la Regione Lombardia ha deciso di non concedere il patrocinio al Pride del 2017 a differenza di quanto fatto in occasioni precedenti. La regione Lombardia e il governatore Maroni hanno deciso di non riconoscere un evento che oramai da anni viene sentito dalla città di Milano come proprio e che promuove momenti di incontro nel capoluogo lombardo favorendo l'inclusione e l'accettazione. Ricordiamo comunque che la Regione già lo scorso anno aveva negato il patrocinio al Pavia Pride mentre lo aveva concesso a convegni dal chiaro stampo omofobo e inneggianti alle terapie riparative per gli omosessuali. Allo stesso modo la Regione Lombardia è nota per aver inviato al Family Day il proprio gonfalone insieme a Liguria e Veneto.

 

La scelta della Regione di dissociarsi da un Pride che ha come motto “Diritti senza Confine”, che cerca quindi di buttare la luce sul tragedie spesso dimenticate ma anche su violazioni di diritti che esulano dal solo mondo LGBTI, assume una valenza politica ancora più forte.

É indubbiamente evidente la volontà della Regione di schierarsi con chi vuole ridurre o addirittura togliere i diritti. Da parte nostra noi ci schiereremo con chi invece ritiene che i diritti vadano allargati in modo da poter far sì che il maggior numero di persone, e anche di cittadini lombardi, ne possa godere pienamente.

 

Per questi motivi è ancora più importante essere presenti al Milano Pride e a tutti gli altri Pride in giro per l'Italia per far sentire la nostra voce anche a chi cerca di turarsi le orecchie.”, così in un comunicato congiunto Dario Belmonte, tesoriere dell'Associazione Radicale Certi Diritti, e Barbara Bonvicini, segretario dell'Associazione Enzo Tortora Radicali Milano. 

Lunedì, 15 Maggio 2017 01:07

Firme Vecchie, Firme Nuove.

Firme Vecchie, Firme Nuove.

Milano, 15 maggio 2017

Oggi e domani per i Testamenti Biologici in piazza!

Sabato 13 maggio saremo a Milano in Via della Moscova (angolo Via Statuto) dalle 9.00 alle 11.00 con Marco Cappato e domenica 14 maggiodalle 17.00 alle 19.00 con un tavolo in cui sarà presente un notaio che autenticherà le disposizioni anticipate di chi vorrà sottoscriverle. Il testo ora in discussione al Senato prevede che i testamenti biologici già sottoscritti davanti a notaio prima dell'entrata in vigore della legge manterranno il proprio valore.


Se anche tu vuoi compilare il tuo testamento biologico, il notaio presente al tavolo lo autenticherà gratuitamente, ma richiederà un contributo solamente per le spese di protocollo dell'atto. 

Puoi intanto compilarlo scaricandolo da qui.


Speriamo gradirai l'invito e deciderai di partecipare anche tu, anche soltanto per far sentire la tua voce.


Con oltre 60 eventi nella prima metà di maggio, infatti, si concluderanno questo fine settimana le due settimane di mobilitazione straordinaria per richiedere al Senato la rapida approvazione della legge sul testamento biologico. Se non hai ancora firmato la petizione, firma QUI.

Lunedì, 08 Maggio 2017 14:45

Milano Riparte

Milano Riparte

Milano, 08 maggio 2017

Stasera Assemblea Straordinaria per eleggere il Rappresentante dell'Associazione al Comitato Nazionale di Radicali Italiani

Convocata l'Assemblea Straordinaria degli iscritti per l'elezione del Rappresentante dell'Associazione al Comitato Nazionale di Radicali Italiani.

 

Cari iscritti,

ai sensi dell'art.13, comma 2, dello Statuto dell'Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, abbiamo convoocato, in data 12 aprile, l'Assemblea Straordinaria degli Iscritti per stasera, giovedì 27 aprile 2017, ore 19.00, presso la sede di via Sebastiano Del Piombo 11 in Milano con il seguente ordine del giorno:

Elezione del Rappresentante dell'Associazione Enzo Tortora Radicali Milano al Comitato Nazionale di Radicali Italiani

Si ricorda che, in base all'art.13, comma 2 e 3 dello Statuto di Radicali Milano, il Rappresentante dell'Associazione al Comitato Nazionale di Radicali Italiani dovrà essere eletto fra gli iscritti all'Associazione in regola con la quota associativa e che siano contestualmente iscritti per l'anno in corso a Radicali Italiani, e che partecipano al voto per eleggere il Rappresentante al Comitato Nazionale di Radicali Italiani solamente gli iscritti all'Associazione in regola con la quota di adesione a Radicali italiani per l'anno in corso.

Sarà possibile esercitare il diritto di voto anche da remoto, secondo le modalità che verranno comunicate in seguito. Si potrà seguire l'Assemblea in diretta sul canale Youtube di Radicali Milano a questo link.

Proposta di ordine dei lavori:

19.00 Registrazione

19:15 Apertura dell'Assemblea, insediamento della Presidenza;
Approvazione dell'Ordine dei Lavori e del Regolamento dell'Assemblea;
Apertura iscrizioni a parlare e iscrizioni all'Associazione.

19:30 Nota del Segretario e del Tesoriere

20:00 Inizio dibattito generale;

21:45 Termine iscrizioni a parlare; Termine iscrizioni all'Associazione al fine di votare;

22:15 Chiusura dibattito generale; Presentazione delle Candidature a Rappresentante dell'Associazione al Comitato Nazionale di Radicali Italiani;

22:30 Votazione della carica di Rappresentante dell'Associazione;

23:00 Proclamazione dell'eletto; Chiusura dei Lavori.

 rosa

In allegato il regolamento dell'assemblea

“Semina Proibita” a Milano per la Giornata Mondiale della Cannabis.

 

“Semina Proibita” a Milano per la Giornata Mondiale della Cannabis

 

In occasione della Giornata Mondiale della Cannabis, che da sempre ricorre il 20 Aprile, Marco Cappato, Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, e Antonella Soldo, Presidente di Radicali Italiani, saranno protagonisti di un’azione di “disobbedienza civile” che prevedrà la distribuzione di semi di cannabis. Anche il Comitato di “Legalizziamo!” e l'Associaizone Enzo Tortora aderiscono all’iniziativa.
Martedì, 18 Aprile 2017 08:45

In marcia!

In marcia!

Milano, 17 aprile 2017

Martedì, 18 Aprile 2017 08:32

Un "ponte" di iniziative

Un "ponte" di iniziative

Milano, 10 aprile 2017

Nel merito le motivazioni del ricorso contro il PD.

La legge disciplina in modo non del tutto chiaro l’assegnazione di seggi alle liste presentate per l’elezione del Consiglio comunale,

  • che alla prima votazione abbiano ottenuto meno del 3% dei voti validi o abbiano fatto parte di un gruppo di liste che non abbia superato il 3% dei voti validi;
  • collegate a candidati sindaco ammessi al ballottaggio con convergenti dichiarazioni rese dopo la prima votazione.
Radicali e PD: alleati elettorali, debitori processuali.

Da alleati sostenitori di Sala Sindaco, a debitori di 12.688 euro:

lo sviluppo processuale di un accordo formale.

Cappato/Lipparini vs PD

I Radicali milanesi hanno partecipato alle scorse elezioni comunali di Milano, tenute nel giugno 2016, con un proprio programma e la lista “Federalisti Laici Ecologisti Radicali con Cappato Sindaco”. Al primo turno la lista correva indipendente e in competizione con gli altri otto candidati sindaci. Dopo il primo appuntamento elettorale e sulla base di un accordo politico articolato in alcuni punti qualificanti (referendum riapertura navigli, alloggi popolari, dimissioni di Sala da Cassa Depositi e Prestiti) i candidati Sindaco Marco Cappato e Beppe Sala hanno scelto di sottoscrivere congiuntamente un apparentamento formale, che ha determinato il collegamento della lista Radicale al candidato PD ammesso al ballottaggio.

Il contributo dei voti Radicali, che al primo turno ammontavano all'1,86% dei votanti, è stato determinante per l'elezione di Giuseppe Sala a Sindaco di Milano, che con il 51,74% ha superato il candidato del centro-destra Stefano Parisi che raccoglieva il 48,26% dei voti. 

La partecipazione al gruppo di liste che ha appoggiato il candidato sindaco eletto è stata - ed è - ritenuta dai presentatori della lista radicale condizione sufficiente per l’assegnazione di un seggio in Consiglio comunale. Lo stesso parere ha espresso Matteo Bianchi, il rappresentante del Partito Democratico alle operazioni dell’Ufficio elettorale centrale, il quale ha dichiarato a verbale:

 

"si precisa che la coalizione ha proceduto all'apparentamento tra il candidato Sindaco e la lista n.3 sull'attesa che la stessa partecipasse alla ripartizione dei seggi in forza del collegamento con il candidato Sindaco Beppe Sala". (vedi allegato)

 

Ciononostante, alla lista radicale non è stato assegnato alcun seggio.

 

Pertanto, Marco Cappato e Lorenzo Lipparini (candidato Sindaco e capolista Radicali) sono ricorsi al Tribunale Amministrativo Lombardo, sezione di Milano, al quale hanno chiesto l'attribuzione del seggio negato.

 

Nonostante la dichiarazione del proprio rappresentante sopra riportata, il Partito Democratico si è costituito nel giudizio mediante il capogruppo consiliare, Filippo Barberis, insieme al consigliere Laura Specchio occupante il seggio rivendicato dai ricorrenti, contrastando la domanda.

 

Il TAR prima e il Consiglio di Stato poi, al quale Marco Cappato e Lorenzo Lipparini sono ricorsi in appello, ha respinto la richiesta Radicale condannando i ricorrenti al pagamento delle spese di soccombenza, fatto inusuale nel contenzioso elettorale.

 

Tali spese ammontano a 12.688,00 e il PD  ne pretende il pagamento. La somma non è nella immediata disponibilità di Marco Cappato e di Lorenzo Lipparini, i quali, tuttavia non intendono sottrarsi all’obbligazione in obbedienza alle due sentenze.

 

Nella convinzione di avere compiuto la scelta giusta, sia sul piano politico che su quello giudiziale, Marco Cappato e Lorenzo Lipparini chiedono dunque ai Radicali, ai simpatizzanti e a tutti i cittadini, milanesi e non, di contribuire al pagamento della somma dovuta, anche al fine che il relativo peso non gravi sulle future iniziative radicali a Milano.

 

Per contribuire clicca qui

oppure manda un bonifico a Enzo Tortora Radicali Milano

IBAN: IT87R0301503200000003529564

causale: "contributo spese legali"

 

Per conoscere nel dettaglio il ricorso contro il PD clicca qui

 

 

Lunedì, 03 Aprile 2017 14:25

Aprile, dolce riunire.

Aprile, dolce riunire.

 

Milano, 03 aprile 2017

Pagina 1 di 129

Newsletter

facebook  twitter

index  Instagram

 Youtube 100radicalmente nuova

  radioradicale-100 copymeetup-dot-com-e1315717415689

Ordina per
Ricerca Avanzata

 

milrad

 milanosimuove header small

 Schermata 2015-07-31 alle 01.35.32

logo testamento biologico lombardia-2 

 

 

Partito Radicale

 

era-logo-120px

200px-Radicali Italiani

 

anticlericale-logo-120px

luca coscioni logo

 

lia-logo-120px

rosa aret

logok

 

ntc-logo-120px

ncpsg-logo-120px

 

liste bonino-pannella

Login