Martedì, 04 Aprile 2017 00:41

Nel merito le motivazioni del ricorso contro il PD.

La legge disciplina in modo non del tutto chiaro l’assegnazione di seggi alle liste presentate per l’elezione del Consiglio comunale,

  • che alla prima votazione abbiano ottenuto meno del 3% dei voti validi o abbiano fatto parte di un gruppo di liste che non abbia superato il 3% dei voti validi;
  • collegate a candidati sindaco ammessi al ballottaggio con convergenti dichiarazioni rese dopo la prima votazione.

Secondo le istruzioni del Ministero dell’Interno, seguite dall’Ufficio Centrale elettorale alle elezioni amministrative milanesi del 2016, tali liste non sono comunque ammesse all’assegnazione di seggi.

Secondo alcune sentenze del Tribunale Amministrativo della Lombardia (Milano) e secondo la giurisprudenza del Consiglio di Stato, conforme a decorrere dal 2011 l’assegnazione dei seggi:

     “va effettuata tenendo inderogabilmente conto degli apparentamenti successivi al primo turno, sicché le diverse liste finiscono, a tal fine, per essere considerate come un unico nuovo gruppo, senza distinzione fra quelle originarie e quelle apparentatesi successivamente” (Consiglio di Stato, sentenza n. 2799 del 2015).

 SimboloCappato

 

La lista “Radicali con Cappato Sindaco – Federalisti Laici Ecologisti” al primo turno elettorale ha ottenuto l’1,86% dei voti.Si è poi collegata al candidato sindaco Giuseppe Sala ammesso al ballottaggio, così partecipando a un gruppo di liste che ha superato il 3% dei voti validi, ma, in ragione del risultato ottenuto al primo turno, è stata comunque esclusa dall’assegnazione di seggi.

 L’iniziativa giudiziale promossa da Marco Cappato e Lorenzo Lipparini, in linea con il conforme orientamento giurisprudenziale, trova logico e sistematico fondamento nell’art. 72, comma 7, TUEL:

“i candidati” sindaco “ammessi al ballottaggio hanno (...) facoltà (...) di dichiarare il collegamento con ulteriori liste rispetto a quelle con cui è stato effettuato il collegamento nel primo turno” - senza alcuna distinzione tra le liste in ragione dei voti che esse hanno ottenuto al primo turno;

non avrebbe dunque alcun senso l’esercizio di una “facoltà” di collegamento con “ulteriori liste”, alla quale non possa conseguire alcun effetto; nell’art. 73, comma 7, TUEL:

     “non sono ammesse all’assegnazione dei seggi quelle liste che abbiano ottenuto al primo turno meno del 3 per cento dei voti validi e che non appartengano a nessun gruppo di liste che abbia superato tale soglia” – senza alcuna distinzione tra le liste “originarie e quelle apparentatesi successivamente”;

la necessaria coesistenza delle due condizioni preclude dunque la mancata ammissione all’assegnazione dei seggi delle liste che non hanno superato la soglia al primo turno, ma che, in ragione del collegamento a un candidato sindaco ammesso al ballottaggio, siano entrate a far parte di un gruppo di liste che abbia superato la soglia.

 La ratio.

Contrariamente a quanto sostiene la controparte processuale con tesi accolta dai Giudici investiti del caso, secondo la quale l’esclusione dall’assegnazione dei seggi delle liste troppo poco votate sarebbe finalizzata a contenere la “frammentazione” delle espressioni di voto, la facoltà di collegamento a candidati sindaco ammessi al ballottaggio, riconosciuta anche alle liste che al primo turno non hanno superato la soglia, consente la migliore “utilizzazione” di queste, promuovendo l’aggregazione di strutturate coalizioni.

 

 

 

Per contribuire clicca qui

oppure manda un bonifico a Enzo Tortora Radicali Milano

IBAN: IT87R0301503200000003529564

causale: "contributo spese legali"

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 06 Aprile 2017 10:52

Newsletter

facebook  twitter

index  Instagram

 Youtube 100radicalmente nuova

  radioradicale-100 copymeetup-dot-com-e1315717415689

Ordina per
Ricerca Avanzata

 

milrad

 milanosimuove header small

 Schermata 2015-07-31 alle 01.35.32

logo testamento biologico lombardia-2 

 

 

Partito Radicale

 

era-logo-120px

200px-Radicali Italiani

 

anticlericale-logo-120px

luca coscioni logo

 

lia-logo-120px

rosa aret

logok

 

ntc-logo-120px

ncpsg-logo-120px

 

liste bonino-pannella